Registrazione  |  Login

mercoledì, mag. 22 03:19

 
 

 
   
 
 
Riducisito affiliato a:
 
   Associazione Italiana per l'Educazione Visiva
.
www.aiev.it
 
 
 
RiduciCorso di cucina gluten free/veg/fatica free
 
   

 

 

 Corso di cucina veg/gluten free/fatica free con cena finale
 
 
  • a Condove sabato 20 aprile, ore 17,30, con cena finale. Costo 25 euro.
  • a Imperia durante l'evento Weekend Olistico al mare, ven 3 maggio sera. Costo 25 euro, oppure compreso nel pacchetto per chi fa il weekend intero.
  • A Biella sabato 11 maggio alle 19 dopo il corso di metodo Bates, aperto anche a chi non partecipa al corso Bates, costo 25 euro. Possibilità di b and b in loco per chi desidera partecipare all’evento fiori di Bach del 12.5
 

 

Sei intollerante al glutine o celiaco, e ti sei stancato di acquistare costosi ed elaborati prodotti con ingredienti discutibili? Non sai mai cosa cucinare quanto hai ospiti vegani o celiaci?

Sono Silvia Bodda e vi svelerò i segreti appresi in 20 anni di intolleranza a glutine e latticini, e in 15 anni di organizzazione dei pasti nelle vacanze olistiche vegane che tengo.

Impareremo una cucina FATICA FREE: piatti semplici che non richiedono tempi biblici e sono nello stesso tempo sfiziosi e golosi.

Mi piacerebbe riuscire a passarvi tutta la gioia, l'amore, la semplicità e il piacere con cui mia nonna cucinava senza avere mai letto una ricetta e senza pesare gli ingredienti.

Porta il tuo grembiule, ci divertiremo a cucinare insieme e alla fine assaggeremo il tutto in una cena finale

 

Menu A

- il latte di soia fatto in casa

- Pasta al pesto di pomodori secchi e mandorle

- Verdure al forno in besciamella veg/gluten free

- Involtino di cavolo e Okara

- Salsa Tahina

- Pancake senza zucchero, senza glutine, senza latte, senza uova (e pure buoni)

- impareremo i trucchetti per improvvisare polpette, hamburger e involtini, basandoci su una funzionale organizzazione in cucina.

 

Menu B

-Galettes di grano saraceno

-Creme di verdure crude

-Pesti vari come sostituti dei formaggi

-Polpette di riso e polpette di lenticchie

-Palline di farina di ceci e olio di cocco

-Bagna cauda vegana

 
Qua sotto trovate tutte le ricette:
 
 

Galettes di grano saraceno

Ingredienti: acqua e farina di grano saraceno. Fare un impasto in una ciotola, di consistenza abbastanza liquida. Mettere un mestolo in una padella antiaderente già calda e già leggermente unta con olio e.v.o. Il trucco è non avere fretta di girarla. Si può fare anche con i chicchi di saraceno integrale ammollati e frullati.

 

Bagna cauda vegana

Ingredienti: olio e.v.o., aglio, capperi sotto sale. Ammollare i capperi in acqua per desalarli bene, scolarli bene. Frullarli in un robot da cucina insieme a un pochino di olio o se vi piace potete anche farli “ciapulati” con la mezzaluna. Ora avete una bella crema di capperi. Per fare la crema di aglio, è sufficiente cuocere l’aglio in una pentola di acciaio con un pochino di acqua, fino a farla assorbire tutta e fino a che l’aglio è bello morbido. Poi schiacciare con un pestello o frullare col minipimer. A questo punto si uniscono i 3 ingredienti: crema di aglio, crema di capperi, olio. Attenzione ad aggiungere i capperi poco per volta per non che rimanga troppo salato, assaggiando man mano.

 

Creme di verdure crude

Ingredienti: carote o sedano rapa o cavolo rosso o sedano o toupinambour o cavolfiore, limone, sale, olio. Frullare il tutto e servire in un piatto rotondo con verdure di due colori diversi andando a creare il disegno del Tao.

 

Polpette e involtini con avanzi vari.

Ingredienti: avanzi di legumi o di cereali, o okara (scarto di lavorazione del latte di soia), o soia disidratata nella forma per i ragù o di spezzatino piccolo; farina di ceci, acqua, sale, spezie ed erbe aromatiche. Mescolare il tutto con la farina di ceci, creare la polpetta o l’hamburger o il felafel, infarinarlo con la farina di ceci o col pangrattato, friggere. Le migliori spezie ed erbe sono rosmarino, noce moscata e basilico.

 

Pesto di mandorle e pomodori secchi

Ingredienti: mandorle, olio, pomodori secchi, aglio, origano. Frullare il tutto col minipimer

 

Pesto di cavolo nero

Ingredienti: noci, aglio, rosmarino, acqua, olio. Frullare il tutto col minipimer

 

Salsa tahina

Ingredienti: tahin, acqua, limone, sale. Mettere il limone e il sale sul tahin in una ciotola, agglomerare bene come una maionese, aggiungere piano piano acqua.

 

Palline di farina di ceci e cocco

Ingredienti: farina di ceci, farina di cocco, olio di cocco, uvetta, farina di carrube. Tostare la farina di ceci, scaldare a bagnomaria l’olio di cocco fino a farlo diventare liquido, unire agli altri ingredienti, compresa la farina di cocco, fare palline e infarinarle nella farina di cocco.

 

 
Menu B
 
Latte di soia. Ingredienti: soia gialla, acqua, sale, un pezzetto di alga kombu. Ammollare 100 grammi di soia gialla e il pezzetto di kombu per 12 ore in 300 ml di acqua. Frullare con un minipimer fino ad ottenere un composto bianco e morbido. Aggiungere 1 litro di acqua e portare ad ebollizione, quando arriva ad ebollizione aggiungere un pochino di acqua per abbassare la temperatura e rifare questa procedura per 3 volte. Filtrare e aggiungere un pizzico di sale. L’okara, gli scarti e le fibre della soia, non si butta via ma ci servirà per fare tante altre ricette, dalle polpette ai dolci alla pizza.
 
 
 
Pesto di pomodori secchi e mandorle. Ingredienti: pomodori secchi, olio, mandorle, rosmarino, basilico, aglio. Ammollare 5 minuti i pomodori secchi in acqua, scolarli. Frullare con un minipimer tutti gli ingredienti, quantità a piacere in base ai vostri gusti. Se si aggiunge anche un pochino di acqua avrete una consistenza più simile alla panna, volendo. Il sale spesso non è necessario, in base al grado di salato dei pomodori secchi.
 
 
 
Besciamella vegana gluten free. Ingredienti: farina di grano saraceno, olio, latte di soia, sale, noce moscata. Scaldare a fiamma bassa 50 ml di olio di oliva extravergine. Accorpare 50 gr di farina di saraceno piano piano girando. Accorpare 500 ml di latte di soia piano piano. Cuocere 5 minuti girando sempre. Aggiustare di sale e di noce moscata. Se si sono formati grumi li potete eliminare con un minipimer. Varianti: potete usare altri tipi di olio o la farina di riso, con la farina di riso risulterà leggermente più farinosa rispetto alla normale besciamella; se non avete il latte di soia va bene anche l’acqua, in emergenza. Attenzione al latte di soia, che non sia quello che si usa per la colazione, con lo zucchero, perché fa venire la besciamella troppo dolce.
 
 
 
Involtini di verza con okara. Ingredienti: foglie esterne della verza, okara, sale, cipolle, aglio, farina di ceci, rosmarino, basilico. Fare cuocere a vapore le foglie della verza. Preparare un impasto con okara e tutti gli altri ingredienti (le cipolle e l’aglio cotti in un leggero soffritto). Posizionare due cucchiai di impasto nel centro di una foglia di verza e chiudere a forma di involtino con uno stuzzicadenti. Cuocere circa 10 minuti, nella fase finale aggiungere salsa di soia. Varianti: anziché con l’okara si può riempire l’involtino con qualsiasi avanzo di cereali o legumi o verdure, sempre usando la farina di ceci per tenere unito il tutto.
 
 
Pancake di farina di castagne (ricetta veg e sugar free). Ingredienti: acqua, farina di castagne. Accorpare in una ciotola fino ad ottenere una consistenza ancora un pochino liquida. Mettere un cucchiaio per volta in una padella antiaderente precedentemente unta e cuocere. Varianti: si possono aggiungere uvetta, farina di cocco, farina di carrube, farina di pistacchi, mandorle, noci, semi di canapa, semi di zucca, semi di girasole, altra frutta essiccata a piacere come datteri, fragole, albicocche
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Condizioni d'Uso  |  Dichiarazione per la Privacy  

 Copyright (c) 2024 Metodo Bates-Torino. Educazione visiva, massaggi Bars, fiori di Bach, cromopuntura, psych-k (R)